In questi giorni di festa… come apparecchiare la tavola

Disposizione del coperto

Nel Regno Unito, la disposizione del coperto deriva da una semplificazione di quella dei banchetti formali, riadattata in base alle abitudini del XXI secolo. Il principio guida è estremamente logico: da entrambi i lati del piatto, le posate sono posizionate nell’ordine in cui verranno utilizzate, dall’esterno verso l’interno, con i coltelli a destra e le forchette a sinistra del piatto. Pertanto, per una cena formale composta da una zuppa, un piatto principale e un pudding, il cucchiaio da zuppa sarà l’utensile più esterno, seguito dal coltello con la lama rivolta all’interno, e accanto al piatto, il cucchiaio da dessert. A sinistra del piatto sarà posizionata una forchetta grande all’esterno e una più piccola per il dolce all’interno, con i rebbi rivolti verso l’alto.

Se il primo non è una zuppa ma un antipasto, un coltello piccolo sostituirà il cucchiaio da minestra e ci sarà una piccola forchetta a sinistra della forchetta grande. In questo caso, per evitare infinite distese di posate, il cucchiaio e la forchetta da dolce possono essere posizionati sopra il piatto, con il cucchiaio sopra che punta verso sinistra e la forchetta sotto con i rebbi rivolti nella direzione opposta. Il coltello da pane, se presente, sarà in posizione obliqua sul piatto laterale. I bicchieri sono posti a destra del piatto, più o meno nell’ordine in cui si usano, con quello dell’acqua più vicino e quello più piccolo per il vino bianco dietro o accanto, e quello più grande per il vino rosso dietro a entrambi.

Per i pasti di tutti i giorni, in cui si usano le stesse posate per più di una portata, il coltello e la forchetta vengono posizionati ai lati del piatto e il cucchiaio e la forchetta da dessert in alto.

In America, si apparecchia in un modo simile a quello britannico, tranne per il fatto che le posate da pesce vengono talvolta utilizzate nelle cene formali e si trovano dunque a entrambi i lati del piatto, nella corretta posizione per la portata a base di pesce, a seconda che questa venga servita come piatto d’apertura o principale.

In una cena formale francese, le forchette sono posizionate come in Gran Bretagna ma con i rebbi rivolti verso il basso, così come l’incavo del cucchiaio. Se si utilizza un solo coltello, solitamente viene posizionato su un portacoltello affinché possa servire anche per le altre portate. I francesi non servono il burro con il pane, pertanto sono assenti il piattino laterale e il coltello da pane.

In una tavola orientale, cinese in particolare, le bacchette sono poste a destra del piatto, su un portabacchette. Dietro al piatto viene posizionata una ciotola di riso a sinistra e una teierina e un piattino con le salse a destra. In Giappone si apparecchia in base alle pietanze, all’occasione e alla stagione, poiché materiali, forme e colori sono importanti quanto le portate. Di norma, si mette una ciotola di riso a sinistra e una zuppiera con coperchio a destra. Dietro il piatto per la zuppa si trovano una tazza per il tè e un piattino con le salse.

Apparecchiare le posate

I servizi di posate sono prodotti in acciaio inossidabile, in silver parte (metallo argentato) o in argento.

L’impugnatura tradizionale è in osso o legno, ma sono ormai comuni le Impugnature in acciaio oppure in materiale acrilico in diversi colori, da abbinare facilmente al servizio di piatti o alla tovaglia. Le impugnature con il manico intagliato o con decorazioni particolari non possono essere lavate in lavastoviglie, perché i manici potrebbero allentarsi o rimanere danneggiati. Anche quando le lavate a mano non lasciatele troppo in acqua e asciugatele subito, per evitare la formazione di macchie e di calcare.

Le posate devono essere apparecchiate partendo dalla destra alla sinistra di ogni invitato e sistemate in ordine di utilizzo: poiché le minestre sono di solito il primo piatto che viene servito, collocate all’estrema destra il cucchiaio, con la parte concava rivolta verso l’alto.

Alla sinistra del cucchiaio sistemate il coltello, con la lama rivolta verso il piatto. La forchetta viene messa alla sinistra del piatto, sempre con le punte (rebbi) rivolte verso l’alto.

Sopra il piatto vengono collocate le posate per il dessert. Vicino al piatto sistemate il cucchiaio con l’impugnatura verso destra, la forchetta con il manico a sinistra, il coltello con la lama verso il piatto e l’impugnatura verso destra.

In alcuni casi può succedere che le portate siano in numero tale da richiedere altre posate oltre a quelle qui descritte, fino a un massimo di tre elementi per tipo in tavola contemporaneamente.

Per un pasto di cinque portate, potete anche collocare tutte le posate alla destra e alla sinistra del piatto. All’estrema destra iniziate con il coltellino per il burro o l’antipasto, quindi il cucchiaio da minestra, il coltello per il pesce, quello per la carne e infine il cucchiaio per il dessert. A sinistra sistemate, sempre dall’esterno verso l’interno, la forchettina per l’antipasto, la forchetta per il pesce, quella per la carne e quella per il dessert.

Se lo spazio di cui disponete sulla tavola non vi permette di posizionare tutti i pezzi, potete collocare le posate essenziali e servire le portate particolari, come il pesce, insieme alle relative posate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
 

Usiamo i cookies per migliorare la tua esperienza sul nostro sito web. Continuando con la navigazione accetti i nostri cookies.