Le carni bianche sono più economiche di quelle rosse perchè meno pregiate

Per una buona #scuoladicucinaintelligente !

Il prezzo della carne non dipende dal maggiore o minore pregio bensì dalla differenza dei costi di allevamento. Dal punto di vista nutritivo le carni rosse e quelle bianche sono praticamente identiche. Il colore rosso delle carni di manzo o di cavallo, animali dalla vita molto attiva, è dovuto alla quantità di una speciale proteina, la mioglobina, che serve al muscolo per immagazzinare l’ossigeno ceduto dal sangue. Gli animali dalla carne bianca, come il pollo, compiono sforzi più lievi e con minor fabbisogno di ossigeno.

100 gr di pollo o di manzo contengono sempre circa 20 gr di proteine pregiate il cui valore nutritivo è secondo solo a quello delle uova che, insieme al ferro, sono i nutrienti più preziosi che ci fornisce la carne. Il resto è costituito quasi interamente d’acqua e da grassi che sono comunque presenti anche nella carne bianca, pur in quantità minori.

L’unica vera differenza è fra carne di animali giovani rispetto a quella di animali adulti che, rispetto alla prima, contiene un po’ più d’acqua e meno proteine e grassi.

Tratto da:

I MITI DELL’ALIMENTAZIONE

C. Cannella, G. Corrada – Salani Editore

E allora non perdiamoci https://www.scuoladicucinaintelligente.it/products/2020-11-12-la-cucina-delle-carni-rosse

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
 

Usiamo i cookies per migliorare la tua esperienza sul nostro sito web. Continuando con la navigazione accetti i nostri cookies.