Cibo in quarantena

Se preferiamo il dolce, scopriremo che non ci basterà mai. Allora usiamo i grassi buoni, che appagano ma non scatenano questo effetto-dipendenza. E se vogliamo preparare qualche torta, usiamo farina di mandorle o di cocco per una dolce alleato della salute. Possiamo aggiungere cioccolato e frutta secca all’impasto, insieme alle uova. La farina di mandorle è davvero una risorsa preziosa, utile anche per preparare ciambelline al vino e cannella, dolcificate con un pizzico di stevia. Alla fine sarà come mangiare delle mandorle, molto più golose.

Per la merenda dei bambini si possono preparare dolci che però non sono dolci, a base di farina di cocco e cioccolato, invitando a fare attenzione a quello che ci dice il nostro corpo. Se abbiamo tanta voglia di zucchero, forse vuol dire che ne abbiamo consumato troppo. Un alleato in questo caso sono le verdure: approfittiamo del tempo ‘regalato’ dal lockdown per imparare a sperimentare nuovi contorni di stagione più buoni e golosi.

Questo è il periodo dei carciofi: infariniamoli con farina mista a curcuma e friggiamoli, per una ricetta nuova e gustosa ma anche sana. C’è poi la zucca, che è dolcissima e può essere usata per fare torte ma anche fritta in padella o cotta al forno, affettata in scaglie sottili come patatine. Stessa cosa per il topinambur. Queste verdure sono ottime anche per preparare pesce o carne in crosta. Via libera poi, per merenda, al finocchio con la maionese”. Se invece abbiamo voglia di pizza, condiamola con alici, verza, broccoli e cavolfiori. I broccoli frullati insieme all’avocado sono anche alla base di un’ottima crema da abbinare, ad esempio, all’uovo sodo. Le verdure ci danno sazietà, ma i carboidrati non vanno demonizzati: un piatto di pasta ben condito, abbinato a un’insalata con olive e noci è sempre meglio di un panino ordinato e consegnato a casa. Insomma, sfruttiamo questo momento come un’opportunità per portare creatività e salute nella nostra cucina.

tratto dall’articolo di Margherita Lopes per http://www.adnkronos.com/salute/

8 Replies to “Cibo in quarantena”

  1. sikis izle

    Reply

    If you want to use the photo it would also be good to check with the artist beforehand in case it is subject to copyright. Best wishes. Aaren Reggis Sela

    1. Dario (Post author)

      Reply

      Yes, you’re right. We did not check about copyright.
      We immediately change.
      Best regards.
      Ester Conicchio for Magazzino Alimentare

  2. clarion

    Reply

    When I initially commented I clicked the “Notify me when new comments are added” checkbox and now each time a comment is added I get
    four e-mails with the same comment. Is there any
    way you can remove people from that service?
    Appreciate it!

    1. Dario (Post author)

      Reply

      You should do it yourself by stop notifying.
      If not we try to find out solution.
      Let us know.

  3. Vaasan thaihieromo

    Reply

    I like what you guys are usually up too. This type of clever work and
    reporting! Keep up the amazing works guys I’ve added you guys to my blogroll.

    1. Dario (Post author)

      Reply

      Good guy!

  4. telegram

    Reply

    Does your blog have a contact page? I’m having a tough time locating it but, I’d like to shoot
    you an email. I’ve got some ideas for your blog you might be interested in hearing.
    Either way, great blog and I look forward to seeing it expand over time.

    1. Dario (Post author)

      Reply

      Any official communication can be sent to marketing@magazzinoalimentare.it.
      We’ll be happy to answer to all enahancing suggestions.
      Best regards.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
 

Usiamo i cookies per migliorare la tua esperienza sul nostro sito web. Continuando con la navigazione accetti i nostri cookies.